"PARCHI IN BICI"
              ACCORDO TRA WWF, FIAB E FEDERPARCHI
  AL VIA PROGETTI PILOTA NEI PARCHI NAZIONALI E REGIONALI

Avviare nei prossimi mesi una serie di "progetti pilota" per la progettazione e realizzazione di percorsi ciclabili in almeno tre parchi nazionali e altrettanti parchi regionali da scegliere congiuntamente e individuare un editore per la pubblicazione nel 2003 di una guida del ciclo-escursionismo nelle aree protette italiane. E' uno dei punti della convenzione sottoscritta a Roma il 18 dicembre 2003, tra WWF, FIAB e FEDERPARCHI con lo scopo di promuovere un sistema di mobilità sostenibile che ponga al centro la bicicletta come mezzo di trasporto semplice, salutare e assolutamente compatibile con l'ambiente, a partire dalle aree protette.

I tre Presidenti firmatari, Fulco Pratesi per il WWF Italia, Luigi Riccardi per la FIAB onlus e Matteo Fusilli per la FEDERPARCHI hanno convenuto di costituire un gruppo di lavoro nazionale per l'elaborazione, la progettazione e la realizzazione di strategie e strumenti per le azioni da realizzare sul territorio.

Molto soddisfatto si dichiara il Presidente della FIAB che afferma: "Questo è un accordo di assoluta importanza per promuovere, a partire dalle aree naturali, la cultura dell'ecologia dei trasporti e, nello specifico, il trasporto e il turismo in bicicletta. L'iniziativa congiunta di FIAB, WWF e FEDERPARCHI è finalizzata a far comprendere agli italiani come la realizzazione di itinerari in bicicletta e la nascita di attività economiche legate al cicloturismo, rappresentano un perfetto binomio tra tutela dell'ambiente e occupazione e, quindi, che anche il cicloturismo contribuisce allo sviluppo locale".

Tra le azioni dell'accordo: la realizzazione di eventi e di specifici strumenti di comunicazione, la messa on line di pagine WEB dedicate
sui siti http://www.wwf.it/ , http://www.fiab-onlus.it/ , http://www.parks.it/ , la individuazione, nell'ambito del Quadro Comunitario di Sostegno 2000-2006 e di altri programmi comunitari, nazionali, regionali, di linee di finanziamento atte a facilitare la diffusione e la fruizione della
bicicletta nel territorio nazionale.

CONVENZIONE

TRA

Associazione Italiana per il WWF ONLUS (di seguito denominata WWF) - c.f. 80078430586 - con sede in Roma in via Po n. 25/C, nella persona del Presidente e legale rappresentante Arch. Fulco Pratesi nato a Roma il 6 settembre 1934, domiciliato per la carica presso la sede sociale

E

Federazione Italiana Amici della Bicicletta ONLUS (di seguito denominata FIAB) - C.F./P. IVA 11543050154 - con sede in Milano in Via Borsieri 4, nella persona del Presidente e legale rappresentante Dott. Luigi Riccardi nato a Milano il 15 agosto 1937, domiciliato per la carica presso la sede sociale

E

FEDERAZIONE ITALIANA PARCHI E RISERVE NATURALI in seguito denominata (FEDERPARCHI) C.F./P. IVA 05678721001 - con sede in Roma, in Via Cristoforo Colombo n.149, nella persona del Presidente Matteo Fusilli, domiciliato per la carica presso la sede sociale,

PREMESSO

- che il WWF ha tra le sue finalità statutarie la conservazione della diversità genetica, delle specie e degli ecosistemi, la promozione di un uso sostenibile delle risorse naturali per il beneficio di tutta la vita sulla terra, la lotta all’inquinamento, allo spreco e all’uso irrazionale delle risorse naturali e dell’energia e che dalla fine degli anni ’80 ha dato vita ad una strategia comprendente una serie di iniziative pilota sostenibili dal punto di vista ambientale ed economico nelle aree protette con l’attiva partecipazione delle comunità locali, per aumentare il benessere socio-economico locale e il livello di tutela delle risorse naturali e culturali;

- che lo stesso WWF ritiene necessario rafforzare in Italia, sia in territorio urbano che extraurbano, un sistema di mobilità sostenibile, basato anche sull’utilizzo della bicicletta;

- che lo stato di diffusione e di attuazione dei programmi di investimento nei parchi nazionali e nelle altre aree naturali protette indica la necessità di rafforzare il sistema con progetti specifici mirati alla diffusione delle opportunità di crescita imprenditoriale e di nuove occasioni di lavoro e di valorizzazione del territorio, basato anche sulla diffusione di percorsi ciclo escursionistici;

- che FIAB ha come scopo la promozione dell’uso della bicicletta per contribuire a migliorare il traffico e l’ambiente urbani e per l’esercizio del cicloescursionismo, vale a dire una forma di turismo di massa rispettosa dell’ambiente;

che FIAB, anche a sostegno della pratica del cicloescursionismo, ha ottenuto che venissero realizzate forme di integrazione modale tra bicicletta e mezzi pubblici di trasporto, tra le quali, in particolare, il servizio di trasporto delle biciclette sui treni e su altri mezzi ;

che FIAB è referente per l’Italia di European Cyclists’Federation - ECF - con riferimento al progetto di rete europea degli itinerari ciclistici denominato Eurovelo ed ha promosso il progetto di rete nazionale denominato Bicitalia;

- che il WWF e la FIAB hanno già collaborato in passato per diffusione della bicicletta come strumento per la mobilità sostenibile;

che FEDERPARCHI opera d'intesa con tutti i soggetti che agiscono nel campo della tutela e della valorizzazione dell'ambiente per promuovere la creazione del sistema nazionale delle aree protette. Per questo obiettivo strategico partecipa, tra l'altro, alla elaborazione teorica, alla progettazione e alla attuazione dei grandi programmi di sistema e attua lo studio e la definizione di metodologie per la sostenibilità delle attività umane in territori fragili e la valorizzazione delle aree protette.

 

Tutto ciò premesso si pattuisce quanto segue:

 

ART. 1 - Valore premesse e allegati

Le premesse e gli allegati costituiscono parte integrante della presente convenzione.

 

ART. 2 - Oggetto

Il WWF, FIAB e FEDERPARCHI avviano una collaborazione finalizzata a promuovere la progettazione e lo sviluppo di percorsi ciclo escursionistici nei parchi nazionali e nelle altre aree naturali protette.

A tale scopo, WWF, FIAB e FEDRPARCHI si fanno promotori, supportandone la definizione, di accordi di collaborazione con parchi nazionali o altre aree naturali protette, comprese le Oasi del WWF, che per caratteristiche territoriali e gestionali possono costituire un valido punto di riferimento per le politiche di valorizzazione e promozione delle risorse ambientali e naturali e per la diffusione del ciclo escursionismo.

WWF, FIAB e FEDERPARCHI concordano di adoperarsi per l’avvio tempestivo (entro e non oltre il 2003) di una serie di Progetti Pilota, secondo tali linee-guida, con almeno tre parchi nazionali e altrettanti parchi regionali da individuarsi congiuntamente. Inoltre WWF, FIAB e FEDERPARCHI concordano di individuare un editore per la pubblicazione nel 2003 di una guida del ciclo escursionismo per la aree protette italiane

 

Art. 3 - Modalità operative.

Al fine di dare concreta ed immediata attuazione all’oggetto della presente convenzione, WWF, FIAB e FEDERPARCHI costituiscono un gruppo di lavoro per l’elaborazione, la progettazione e la realizzazione di strategie e strumenti per le azioni da realizzare sul territorio.

In particolare, tale gruppo di lavoro si occuperà:

a) della redazione della guida di cui all’articolo 2;

b) della realizzazione di eventi di presentazione dell’iniziativa e per la diffusione del ciclo escursionismo nelle aree protette italiane e di piste ciclabili nei centri urbani;

c) della redazione di un depliant, da utilizzare sia negli eventi di presentazione dell’iniziativa che a scopo genericamente divulgativo;

d) della messa on line di pagine WEB dedicate sui siti http://www.wwf.it/, http://www.fiab-onlus.it/, http://www.parks.it/

e) della individuazione, nell’ambito del Quadro Comunitario di Sostegno 2000-2006 e di altri programmi comunitari, nazionali, regionali, di linee di finanziamento atte a facilitare la diffusione e la fruizione della bicicletta nel territorio nazionale;

f) di individuare eventuali altri partner necessari a raggiungere le finalità del presente accordo.

Il gruppo di lavoro sarà formato max da 6 componenti (2 designati da WWF, 2 da FIAB e 2 da FEDERPARCHI).

 

ART. 4 - Oneri.

La presente convenzione non comporta alcun onere tra le Parti.

ART. 5 - Durata.

La presente convenzione ha durata di tre anni a decorrere dalla data di stipula della stessa e non è automaticamente rinnovabile

 

ART 6- Diffusione

WWF, FIAB e FEDERPARCHI si adopereranno per diffondere presso i propri funzionari, sedi locali e soci i termini del presente accordo, con modalità che verranno concordate e condivise. I contraenti si impegnano mediante la sottoscrizione della presente convenzione a non promuovere e/o aderire ad iniziative palesemente in contrasto e/o in concorrenza con la presente.

ART. 7 - Modificazioni.

Ogni genere di modifica e/o integrazione della presente convenzione deve essere redatta in forma scritta e controfirmata dalle tre parti .

Art. 8 - Informativa trattamento dati personali.

Ai sensi di quanto previsto dalla legge 675/96, le parti dichiarano di essere state informate circa l’utilizzo dei dati personali che verranno utilizzati nell’ambito di trattamenti automatizzati o cartacei di dati ai fini della esecuzione del presente atto.

Le parti dichiarano altresì che i dati forniti con il presente atto sono esatti e corrispondono al vero esonerandosi reciprocamente da ogni e qualsivoglia responsabilità per errori materiali di compilazione ovvero per errori derivanti da una inesatta imputazione negli archivi elettronici o cartacei di detti dati.

Ai sensi della legge indicata, tali trattamenti saranno improntati ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e nel rispetto delle norme di sicurezza.

Sottoscrivendo il presente atto le parti dichiarano di essersi reciprocamente comunicate oralmente tutte le informazioni previste dall’art. 10 della richiamata normativa ivi comprese quelle relative ai nominativi del responsabile e del titolare e le modalità di esercizio dei diritti dell’interessato previsti dall’art. 13 della legge 675/96.

 

Art. 9

Ogni controversia insorgente sull'interpretazione e esecuzione del presente accordo è devoluta al Foro di Roma.

La presente convenzione sottoscritta in triplice copia originale è custodita presso la sede di ciascun contraente.

Roma, li 18 dicembre 2002

WWF Italia
Fulco Pratesi, Presidente

FIAB
Luigi Riccardi, Presidente

FEDERPARCHI
Matteo Fusilli, Presidente