Circolo Legambiente Petilia

Normativa in materia di ECOLOGIA:
 Aree Protette (Parchi, Riserve), Flora, Fauna, Agricoltura, Caccia, Pesca

NORMATIVA NAZIONALE

Parchi ed aree protette
  • Legge: 6 Dicembre 1991, n. 394
    Legge quadro sulle aree protette.

  • MINISTERO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO
    DECRETO 19 febbraio 2002 (GU n. 118 del 22-5-2002)
    Modifica del decreto interministeriale 27 dicembre 1991, istitutivo della riserva naturale marina denominata "Capo Rizzuto".

  • CONFERENZA PERMANENTE PER I RAPPORTI TRA LO STATO LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO 
    DELIBERAZIONE 25 luglio 2002 (G.U. n. 214 del 12 Settembre 2002)
    Approvazione del IV aggiornamento dell'elenco ufficiale delle aree naturali protette, ai sensi del combinato disposto dell'art. 3, comma 4, lettera c), della legge 6 dicembre 1991, n. 394, e dell'art. 7, comma 1, allegato A, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281. (Deliberazione n. 1500).

  • Protezione della Flora e della Fauna

    Decreto Ministero Ambiente 3 settembre 2002  (G.U. n. 224 del 24 Settembre 2002)
    Linee guida per la gestione dei siti Natura 2000. - scarica in formato Rtf

    DECRETO LEGISLATIVO 18 maggio 2001, n.275
    Riordino del sistema sanzionatorio in materia di commercio di specie animali e vegetali protette, a norma dell'articolo 5 della legge 21 dicembre 1999, n. 526.

    D.P.R. 8 settembre 1997, n. 357 (Direttiva Habitat)
    Regolamento recante attuazione della direttiva 92/43/CEE relativa alla conservazione degli habitat naturali e seminaturali, nonché della flora e della fauna selvatiche.

    Legge n. 157/1992
    "Norme per la protezione della fauna selvatica omeoterma e per il prelievo venatorio".
    (Recepimento della Direttiva 79/409/Cee "Uccelli" per la tutela di tutti gli uccelli viventi naturalmente allo stato selvatico)

    Convenzione sulla biodiversità, firmata a Rio de Janeiro nel 1992 
    Scopo: tutela della diversità biologica, nell’espressione delle varietà di tutti gli organismi viventi negli ecosistemi del pianeta, al fine di garantire l’uso sostenibile dei componenti biologici nonché dei benefici derivanti dall’utilizzazione delle risorse genetiche a livello globale e di assicurare la conservazione delle biodiversità in situ ed ex situ. Ratificata in Italia con legge 14 febbraio 1994 n. 124.

    Convenzione di Washington, sul commercio delle specie di flora e fauna minacciate di estinzione, 1973. 
    Scopo: la salvaguardia delle specie di flora e fauna in pericolo di estinzione e relativi habitat , attraverso la disciplina ed il controllo del commercio internazionale di esemplari vivi, morti, di parti e di prodotti derivanti dagli esemplari stessi. La convenzione è stata introdotta in Italia con le leggi n. 874/1975, n. 150/1992 modificata dalla legge n.59/1993. La commissione Cites del ministero dell’Ambiente è l’autorità scientifica italiana incaricata di espletare le istruttorie sottoposte al suo esame.

    Convenzione di Bonn, sottoscritta nel 1972 e ratificata in Italia con legge n.42/1983, 
    riguarda la tutela delle specie migratorie.

    Convenzione di Berna, 1979, ratificata in Italia con legge 5.8.1981 n.503. 
    E’ relativa alla tutela della vita selvatica e dell’ambiente naturale in Europa. Scopo: assicurare la conservazione della flora e della fauna selvatiche e dei loro habitat naturali; in particolare delle specie minacciate di estinzione comprese quelle migratrici.

    Convenzione di Parigi, 1950
    Tutela dell’avifauna: ratificata dall’Italia nel 1979. 

    Convenzione di Barcellona, 1976.
    Protezione del mar Mediterraneo dall’inquinamento. Prevede l’attuazione di diversi protocolli. Il Mediterranean Action Plan provvede a garantire la qualità ambientale con il protocollo "Aree specialmente protette del Mediterraneo"; il MedSpa provvede alla protezione delle specie minacciate di estinzione e alla conservazione degli habitat. Ratificata dall’Italia con legge 25.1.79 n. 30.

    Convenzione di Ramsar, 1971.
    Riguarda le zone umide di importanza internazionale, soprattutto come habitat dell’avifauna migratoria acquatica. Ratificata dall’Italia con dpr 13 marzo 1976 n. 448.

    Acquacoltura
  • Circolare Ministero politiche agricole e forestali 01/09/1999, n. 880
    Legge 21 maggio 1998, n. 164, concernente misure in materia di pesca e di acquacoltura - Modalita' di attuazione del piano per lo sviluppo dell'acquacoltura in acque dolci. (GU n. 255 del 29-10-1999).

  • Agricoltura
  • Circolare Ministero della Sanità 04/10/1999, n.14
    Impiego in agricoltura dei feromoni. Decreto legislativo n. 194 del 17 marzo 1995. (Attuazione della direttiva 91/414/CEE in materia di immissione in commercio di prodotti fitosanitari).

  • Circolare Ministero politiche agricole e forestali 13/09/1999, n. 08
    Quadro di riferimento per l'utilizzazione dei fertilizzanti in agricoltura biologica - Registro CEE n. 2092/91 - Legge n. 748/1984. (GU n. 258 del 3-11-1999).

  • Alimentazione
  • Decreto Legislativo 155/1997
    Attuazione delle direttive 93/43/CEE e 96/3/CE concernenti l'igiene dei prodotti alimentari. (Decreto HACCP)

  • D.Lgs 03.03.1993 n° 123
    Attuazione della direttiva 89/397/CEE relativa al controllo ufficiale dei prodotti alimentari

  • D.P.R. 26.03.1980, n° 327
    Regolamento di esecuzione della legge 30 aprile 1962, n. 283

  • LEGGE 30.04.1962, n° 283
    Disciplina igienica della produzione e della vendita delle sostanze alimentari e delle bevande

  • Foreste e forestazione
  • DECRETO LEGISLATIVO 18 maggio 2001, n. 227
    Orientamento e modernizzazione del settore forestale, a norma dell'articolo 7 della legge 5 marzo 2001, n. 57
    (G.U. n. 137, 15 giugno 2001, Supplemento Ordinario)

  • D.P.C.M. 11 maggio 2001 (Estratto)
    Individuazione dei beni e delle risorse finanziarie, umane, strumentali e organizzative da trasferire alle regioni ai sensi dell'art. 4, comma 1, del decreto legislativo 4 giugno 1997, n. 143. (Suppl.. ord. n. 134 alla G.U. n. 12 giugno 2001)

  • Decreto Legge 4 agosto 2000, n. 220 (in G.U. - n. 183 del 7 agosto 2000), coordinato con la 
    Legge di conversione 6 ottobre 2000, n. 275 (in G.U. n. 235 del 07-10-2000), recante:
    "Disposizioni urgenti per la repressione degli incendi boschivi".

  •  

     

     

     

     

    Vai a indice Normativa NazionaleNORMATIVA REGIONE CALABRIA

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 dicembre 2001, n. 173
    Costituzione Commissione Regionale per l’Ambiente (CRAM).

    LEGGE REGIONALE 26 novembre 2001, n. 30
    Norme per la regolamentazione della raccolta e commercializzazione dei funghi spontanei epigei freschi e conservati.

    LEGGE REGIONALE 26 novembre 2001, n. 29
    Norme per l’esercizio della pesca degli osteitti e per la protezione e l’incremento della fauna nelle acque interne della Regione Calabria.

    LEGGE REGIONALE 3 agosto 1999, n. 21
    Recupero del patrimonio olivicolo dell'areale tirrenico-reggino
    LEGGE REGIONALE  26 luglio 1999, n. 19
    Disciplina dei servizi di sviluppo agricolo nella Regione Calabria.

    Altre norme nella banca dati di Abramotel alla sezione TERRITORIO E AMBIENTE: