All posts by Luigi Concio

Alberi Monumentali

del Parco Nazionale della Sila

Pino laricio

Nel Parco Nazionale della Sila si ha ancor oggi la fortuna di poter ammirare alberi antichi, “patriarchi verdi”, saldamente legati al loro territorio, garanzia di biodiversità e portatori di un particolare patrimonio genetico. Nella tabella sono riportati gli “Alberi Monumentali” che ricadono nel settore della “Sila Piccola”, elenco del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali.

Nel territorio montano del comune di Petilia Policastro alle porte del Parco Nazionale della Sila e precisamente nel cuore del villaggio  Principe  a una quota di 1485 m s.l.m.,  è presente un gruppo maestoso di Pini laricio (Pinus nigra subsp. laricio Maire) le cui caratteristiche come le dimensioni eccezionali, qualità estetiche e valore storico/culturale han fatto si che venissero inseriti nell’elenco Nazionale degli alberi monumentali. (ex L. N. 10 del 14/01/2013 dgr n°183 del 5 maggio 2017)

Gli imponenti pini secolari che danno il benvenuto ai visitatori del piccolo villaggio turistico  nel cuore del Parco Nazionale della Sila, hanno una circonferenza tra 4,5 e 5,05 metri e un’altezza di circa 31.  Alcuni di questi esemplari sono testimonianza  storica sull’attività estrattiva della pece che fu oggetto di commercio dal tempo dei romani fino ai primi del 900. Infatti alcuni pini presentano la cosiddetta “slupatura”, una tecnica che vedeva i pini più resinosi cavati a nicchia con l’ascia affinché la pece colasse per essere raccolta. Una volta terminata la procedura, nella cavità creata si accendeva un fuoco che cicatrizzava la ferita.

Negli anni passati e purtroppo anche recentemente gli alberi in monumentali sono stati oggetto di atti vandalici; un patrimonio storico, culturale e naturale come questo necessiterebbe di maggiore attenzione da parte della comunità tutta, un bene raro che andrebbe tutelato e valorizzato.


Agosto nel Parco 2020 e 2019

PARCO NAZIONALE DELLA SILA, DAL 7 AL 12 AGOSTO 2020

Il Circolo Legambiente “Valle Tacina” di Petilia Policastro (KR), con la collaborazione del Raggruppamento Carabinieri Biodiversità -Reparto Biodiversità di Catanzaro -, il patrocinio dell’Ente Parco Nazionale della Sila, ha organizzato l’iniziativa: “Vivere il Parco in Sicurezza – incontri, laboratori, esplorazione a diretto contatto con la natura “. L’area della ex caserma forestale di Vaccarizzo – Pagliarelle sarà l’elemento centrale della proposta, il luogo per tutte le attività formative, informative, divulgative, da dove partiranno alcune delle escursioni. La scheda informativa completa, per prenotazione.

LE FOTO AGOSTO NEL PARCO 2020 (slides show)

1a2-1a
1a2-1b
1a2-3
1a2-9
1a2-10
1a3-1
1a3-2
1a3-5
1a3-5
1a3-9
1a3-10
1a3-14
2a-1
2a-2
2a2-1
2a2-2
2a2-3
2a2-5
2a2-6
2a2-7
2b-1
2b-2
2b-3
2b-4
2b-5
2b-6
2b-13
2b-16
2b-19
2b-22
2b-23
2b-25
2b-27
2c-1
2c-2
2c-3
2c-6
2c-7
2c-7b
2c-9
2c-11
2c-12
2c-13
2c-15
3-a1
3-a1
3-a2-1
3-a2-2
3-a2-3
3-a2-4
3-a2-5
3-a2-6
3-a3-1
3-a3-1
3-a3-2
3-a3-3
3-a3-4
3-a3-5
3-a3-6
3-a3-7
3-a3-8
3-a4-1
3-a4-3
3-a4-4
3-a4-5
3-a4-6
3-a4-7
3-a4-8
3-a4-9
3-a5-1
3-a5-2
3-a5-3
3-a5-4
3-a5-5
3-a5-6
3-a5-7
3-a6-1
3-a6-1
3-a6-2
3-a7-1
3-a7-1
3-a7-1b-1
3-a7-1b-2
3-a7-1b-3
3-a7-1b-4
3-a7-1b-5
3-a7-2
3-a7-2
3-a7-3
3-a7-3
3-a7-4
3-a7-5
3-a7-6
3-a7-7
3-a8-1
3-a8-2
3-a8-3
3-a8-4
3-a8-5
4-2
4-3
4-5
4-7
4-9
4-11
4-15
4-16
5-1
5-2
5-3
5-4
5-5
5-6
5-7
5-8
5-9

[MOSTRA MINIATURE]

PARCO NAZIONALE DELLA SILA, DAL 9 AL 11 AGOSTO 2019

Il Circolo Legambiente di Petilia Policastro (KR), con la collaborazione del Raggruppamento Carabinieri Biodiversità -Reparto Biodiversità di Catanzaro -, il patrocinio dell’Ente Parco Nazionale della Sila, ha organizzato l’iniziativa: “Lalta valle del Tacina e il bosco del Gariglione: tra natura, tradizioni, storia,alla scoperta della biodiversità e del cielo stellato”, 9, 10 e 11 agosto 2019, che ha il fine di far scoprire, promuovere, gli ambienti naturali e le tradizioni del territorio, fruizione degli ecosistemi naturali, per un uso sostenibile delle risorse ambientali. CARTE ESCURSIONI

APPROFONDIMENTO

La caserma forestale del Gariglione, a quota 1.650 m, sarà l’elemento centrale della nostra proposta, la location, il luogo per tutte le attività formative, informative, divulgative, da dove sono partiranno le escursioni diurne e notturne. Uno dei posti più incantevoli del Parco, della Sila Piccola, ad elevata qualità ambientale. Nel pomeriggio di venerdì 9 agosto sarà realizzata una breve attività di esplorazione della Riserva Biogenetica “Gariglione-Pisarello”.

FOTO AGOSTO NEL PARCO NAZIONALE DELLA SILA, DAL 9 AL 11 AGOSTO 2109

VIDEO

1 (Copy)
1b (Copy)
1c (Copy)
1d (Copy)
1e (Copy)
2a (1) (Copy)
2a (2) (Copy)
2a (3) (Copy)
2a (4) (Copy)
3 (Copy)
4 (1) (Copy)
4 (2) (Copy)
4 (4) (Copy)
5 (1) (Copy)
5 (3) (Copy)
5 (4) (Copy)
67817459_10156377445282327_1521385688073764864_o (Copy)
67923276_10156377445762327_4262700181662728192_o (Copy)
67941274_10156377446307327_6213593298100027392_o (Copy)
68355174_10156377394347327_6552855466345496576_o (Copy)
68632749_10156377445472327_2176735433302474752_o (Copy)
DSC_0001 (Copy) (Copy)
DSC_0011 (Copy) (Copy)
DSC_0017 (Copy) (Copy)
DSC_0022 (Copy) (Copy)
DSC_0023 (Copy) (Copy)
DSC_0034 (Copy) (Copy)
DSC_0044 (Copy) (Copy)
DSC_0078 (Copy) (Copy)
DSC_0086 (Copy) (Copy)
DSC_0100 (Copy) (Copy)
DSC_0103 (Copy) (Copy)
DSC_0109 (Copy) (Copy)
DSC_0122 (Copy) (Copy)
DSC_0130 (Copy) (Copy)
DSC_0143 (Copy) (Copy)
DSC_0145 (Copy) (Copy)
DSC_0156 (Copy) (Copy)
DSC_0157 (Copy) (Copy)
DSC_0159 (Copy) (Copy)
DSC_0160 (Copy) (Copy)
DSC_0162 (Copy) (Copy)
DSC_0164 (Copy) (Copy)
DSC_0166 (Copy) (Copy)
DSC_0167 (Copy) (Copy)
DSC_0168 (Copy) (Copy)
DSC_0169 (Copy) (Copy)
DSC_0170 (Copy) (Copy)
DSC_0171 (Copy) (Copy)
DSC_0173 (Copy) (Copy)
DSC_0174 (Copy) (Copy)
DSC_0176 (Copy) (Copy)
DSC_0177 (Copy) (Copy)
DSC_0181 (Copy) (Copy)
DSC_0182 (Copy) (Copy)
DSC_0185 (Copy) (Copy)
DSC_0188 (Copy) (Copy)
DSC_0189 (Copy) (Copy)
DSC_0190 (Copy) (Copy)
DSC_0192 (Copy) (Copy)
DSC_0196 (Copy) (Copy)
DSC_0200 (Copy) (Copy)
DSC_0201 (Copy) (Copy)
DSC_0203 (Copy) (Copy)
DSC_0205 (Copy) (Copy)
DSC_0209 (Copy) (Copy)
DSC_0210 (Copy) (Copy)
DSC_0211 (Copy) (Copy)
DSC_0212 (Copy) (Copy)
DSC_0213 (Copy) (Copy)
DSC_0214 (Copy) (Copy)
DSC_0216 (Copy) (Copy)
DSC_0217 (Copy) (Copy)
DSC_0221 (Copy) (Copy)
DSC_0222 (Copy) (Copy)
DSC_0227 (Copy) (Copy)
DSC_0229 (Copy) (Copy)
DSC_0231 (Copy) (Copy)
DSC_0233 (Copy) (Copy)
DSC_0234 (Copy) (Copy)
DSC_0235 (Copy) (Copy)
DSC_0236 (Copy) (Copy)
DSC_0242 (Copy) (Copy)
DSC_0246 (Copy) (Copy)
DSC_0248 (Copy) (Copy)
DSC_0250 (Copy) (Copy)
DSC_0253 (Copy) (Copy)
DSC_0254 (Copy) (Copy)
DSC_0255 (Copy) (Copy)
DSC_0256 (Copy) (Copy)
DSC_0257 (Copy) (Copy)
DSC_0259 (Copy) (Copy)
DSC_0261 (Copy) (Copy)
DSC_0262 (Copy) (Copy)
DSC_0263 (Copy) (Copy)
DSC_0264 (Copy) (Copy)
DSC_0265 (Copy) (Copy)
DSC_0267 (Copy) (Copy)
DSC_0268 (Copy) (Copy)
DSC_0271 (Copy) (Copy)
DSC_0272 (Copy) (Copy)
DSC_0274 (Copy) (Copy)
DSC_0275 (Copy) (Copy)
DSC_0277 (Copy) (Copy)
DSC_0278 (Copy) (Copy)
DSC_0279 (Copy) (Copy)
DSC_0280 (Copy) (Copy)
DSC_0281 (Copy) (Copy)
DSC_0282 (Copy) (Copy)
DSC_0283 (Copy) (Copy)
DSC_0284 (Copy) (Copy)
DSC_0285 (Copy) (Copy)
DSC_0286 (Copy) (Copy)
DSC_0287 (Copy) (Copy)
DSC_0288 (Copy) (Copy)
DSC_0290 (Copy) (Copy)
DSC_0293 (Copy) (Copy)
DSC_0297 (Copy) (Copy)
DSC_0299 (Copy) (Copy)
DSC_0300 (Copy) (Copy)
DSC_0301 (Copy) (Copy)
DSC_0303 (Copy) (Copy)
DSC_0306 (Copy) (Copy)
DSC_0310 (Copy) (Copy)
DSC_0311 (Copy) (Copy)
DSC_0314 (Copy) (Copy)
DSC_0315 (Copy) (Copy)
DSC_0317 (Copy) (Copy)
DSC_0318 (Copy) (Copy)
DSC_0319 (Copy) (Copy)
DSC_0320 (Copy) (Copy)
DSC_0321 (Copy) (Copy)
DSC_0323 (Copy) (Copy)
DSC_0325 (Copy) (Copy)
DSC_0330 (Copy) (Copy)
DSC_0331 (Copy) (Copy)
DSC_0333 (Copy) (Copy)
DSC_0334 (Copy) (Copy)
DSC_0336 (Copy) (Copy)
DSC_0337 (Copy) (Copy)
DSC_0339 (Copy) (Copy)
DSC_0343 (Copy) (Copy)
DSC_0345 (Copy) (Copy)
DSC_0348 (Copy) (Copy)
DSC_0350 (Copy) (Copy)
DSC_0351 (Copy) (Copy)
DSC_0355 (Copy) (Copy)
DSC_0356 (Copy) (Copy)
DSC_0361 (Copy) (Copy)
DSC_0363 (Copy) (Copy)
DSC_0364 (Copy) (Copy)
DSC_0366 (Copy) (Copy)
DSC_0367 (Copy) (Copy)
DSC_0368 (Copy) (Copy)
DSC_0370 (Copy) (Copy)
DSC_0372 (Copy) (Copy)
DSC_0375 (Copy) (Copy)
DSC_0381 (Copy) (Copy)
DSC_0384 (Copy) (Copy)
DSC_0391 (Copy) (Copy)
DSC_0392 (Copy) (Copy)
DSC_0395 (Copy) (Copy)
DSC_0398 (Copy) (Copy)
DSC_0399 (Copy) (Copy)
DSC_0404 (Copy) (Copy)
DSC_0410 (Copy) (Copy)
DSC_0416 (Copy) (Copy)
e (1) (Copy)
e (2) (Copy)
e (3) (Copy)
e (4) (Copy)
e (5) (Copy)
e (6) (Copy)
e (7) (Copy)
1 (Copy)
1b (Copy)
1c (Copy)
1d (Copy)
1e (Copy)
2a (1) (Copy)
2a (2) (Copy)
2a (3) (Copy)
2a (4) (Copy)
3 (Copy)
4 (1) (Copy)
4 (2) (Copy)
4 (4) (Copy)
5 (1) (Copy)
5 (3) (Copy)
5 (4) (Copy)
67817459_10156377445282327_1521385688073764864_o (Copy)
67923276_10156377445762327_4262700181662728192_o (Copy)
67941274_10156377446307327_6213593298100027392_o (Copy)
68355174_10156377394347327_6552855466345496576_o (Copy)
68632749_10156377445472327_2176735433302474752_o (Copy)
DSC_0001 (Copy) (Copy)
DSC_0011 (Copy) (Copy)
DSC_0017 (Copy) (Copy)
DSC_0022 (Copy) (Copy)
DSC_0023 (Copy) (Copy)
DSC_0034 (Copy) (Copy)
DSC_0044 (Copy) (Copy)
DSC_0078 (Copy) (Copy)
DSC_0086 (Copy) (Copy)
DSC_0100 (Copy) (Copy)
DSC_0103 (Copy) (Copy)
DSC_0109 (Copy) (Copy)
DSC_0122 (Copy) (Copy)
DSC_0130 (Copy) (Copy)
DSC_0143 (Copy) (Copy)
DSC_0145 (Copy) (Copy)
DSC_0156 (Copy) (Copy)
DSC_0157 (Copy) (Copy)
DSC_0159 (Copy) (Copy)
DSC_0160 (Copy) (Copy)
DSC_0162 (Copy) (Copy)
DSC_0164 (Copy) (Copy)
DSC_0166 (Copy) (Copy)
DSC_0167 (Copy) (Copy)
DSC_0168 (Copy) (Copy)
DSC_0169 (Copy) (Copy)
DSC_0170 (Copy) (Copy)
DSC_0171 (Copy) (Copy)
DSC_0173 (Copy) (Copy)
DSC_0174 (Copy) (Copy)
DSC_0176 (Copy) (Copy)
DSC_0177 (Copy) (Copy)
DSC_0181 (Copy) (Copy)
DSC_0182 (Copy) (Copy)
DSC_0185 (Copy) (Copy)
DSC_0188 (Copy) (Copy)
DSC_0189 (Copy) (Copy)
DSC_0190 (Copy) (Copy)
DSC_0192 (Copy) (Copy)
DSC_0196 (Copy) (Copy)
DSC_0200 (Copy) (Copy)
DSC_0201 (Copy) (Copy)
DSC_0203 (Copy) (Copy)
DSC_0205 (Copy) (Copy)
DSC_0209 (Copy) (Copy)
DSC_0210 (Copy) (Copy)
DSC_0211 (Copy) (Copy)
DSC_0212 (Copy) (Copy)
DSC_0213 (Copy) (Copy)
DSC_0214 (Copy) (Copy)
DSC_0216 (Copy) (Copy)
DSC_0217 (Copy) (Copy)
DSC_0221 (Copy) (Copy)
DSC_0222 (Copy) (Copy)
DSC_0227 (Copy) (Copy)
DSC_0229 (Copy) (Copy)
DSC_0231 (Copy) (Copy)
DSC_0233 (Copy) (Copy)
DSC_0234 (Copy) (Copy)
DSC_0235 (Copy) (Copy)
DSC_0236 (Copy) (Copy)
DSC_0242 (Copy) (Copy)
DSC_0246 (Copy) (Copy)
DSC_0248 (Copy) (Copy)
DSC_0250 (Copy) (Copy)
DSC_0253 (Copy) (Copy)
DSC_0254 (Copy) (Copy)
DSC_0255 (Copy) (Copy)
DSC_0256 (Copy) (Copy)
DSC_0257 (Copy) (Copy)
DSC_0259 (Copy) (Copy)
DSC_0261 (Copy) (Copy)
DSC_0262 (Copy) (Copy)
DSC_0263 (Copy) (Copy)
DSC_0264 (Copy) (Copy)
DSC_0265 (Copy) (Copy)
DSC_0267 (Copy) (Copy)
DSC_0268 (Copy) (Copy)
DSC_0271 (Copy) (Copy)
DSC_0272 (Copy) (Copy)
DSC_0274 (Copy) (Copy)
DSC_0275 (Copy) (Copy)
DSC_0277 (Copy) (Copy)
DSC_0278 (Copy) (Copy)
DSC_0279 (Copy) (Copy)
DSC_0280 (Copy) (Copy)
DSC_0281 (Copy) (Copy)
DSC_0282 (Copy) (Copy)
DSC_0283 (Copy) (Copy)
DSC_0284 (Copy) (Copy)
DSC_0285 (Copy) (Copy)
DSC_0286 (Copy) (Copy)
DSC_0287 (Copy) (Copy)
DSC_0288 (Copy) (Copy)
DSC_0290 (Copy) (Copy)
DSC_0293 (Copy) (Copy)
DSC_0297 (Copy) (Copy)
DSC_0299 (Copy) (Copy)
DSC_0300 (Copy) (Copy)
DSC_0301 (Copy) (Copy)
DSC_0303 (Copy) (Copy)
DSC_0306 (Copy) (Copy)
DSC_0310 (Copy) (Copy)
DSC_0311 (Copy) (Copy)
DSC_0314 (Copy) (Copy)
DSC_0315 (Copy) (Copy)
DSC_0317 (Copy) (Copy)
DSC_0318 (Copy) (Copy)
DSC_0319 (Copy) (Copy)
DSC_0320 (Copy) (Copy)
DSC_0321 (Copy) (Copy)
DSC_0323 (Copy) (Copy)
DSC_0325 (Copy) (Copy)
DSC_0330 (Copy) (Copy)
DSC_0331 (Copy) (Copy)
DSC_0333 (Copy) (Copy)
DSC_0334 (Copy) (Copy)
DSC_0336 (Copy) (Copy)
DSC_0337 (Copy) (Copy)
DSC_0339 (Copy) (Copy)
DSC_0343 (Copy) (Copy)
DSC_0345 (Copy) (Copy)
DSC_0348 (Copy) (Copy)
DSC_0350 (Copy) (Copy)
DSC_0351 (Copy) (Copy)
DSC_0355 (Copy) (Copy)
DSC_0356 (Copy) (Copy)
DSC_0361 (Copy) (Copy)
DSC_0363 (Copy) (Copy)
DSC_0364 (Copy) (Copy)
DSC_0366 (Copy) (Copy)
DSC_0367 (Copy) (Copy)
DSC_0368 (Copy) (Copy)
DSC_0370 (Copy) (Copy)
DSC_0372 (Copy) (Copy)
DSC_0375 (Copy) (Copy)
DSC_0381 (Copy) (Copy)
DSC_0384 (Copy) (Copy)
DSC_0391 (Copy) (Copy)
DSC_0392 (Copy) (Copy)
DSC_0395 (Copy) (Copy)
DSC_0398 (Copy) (Copy)
DSC_0399 (Copy) (Copy)
DSC_0404 (Copy) (Copy)
DSC_0410 (Copy) (Copy)
DSC_0416 (Copy) (Copy)
e (1) (Copy)
e (2) (Copy)
e (3) (Copy)
e (4) (Copy)
e (5) (Copy)
e (6) (Copy)
e (7) (Copy)

[MOSTRA MINIATURE]

FOTO AGOSTO NEL PARCO NAZIONALE DELLA SILA  2108[MOSTRA SLIDESHOW]

1 (1)
1 (2)
1 (4)
1b (1)
1b (2)
1b (3)
1b (4)
1b (5)
1b (6)
1b (7)
1b2
2 (1)
2 (2)
2 (3)
2 (4)
2 (5)
2a
DSC_0701 (Copy)
DSC_0705 (Copy)
DSC_0706 (Copy)

123456

Nella giornata di sabato 10 agosto è prevista l’emozionate escursione nell’alta valle del fiume Tacina, fino alle sorgenti, che per l’alto grado di naturalità è stata inserita nei siti del progetto Bioitaly, aree protette di interesse comunitario. Una incantevole valle, chiusa fra le dorsali di Tempone Morello e del Monte Scorciavuoi, con verdissimi fianchi, con i rilievi dominati dal faggio mescolato ad abeti bianchi e pino laricio. Un luogo, a differenza di tante altre vallate della Sila, che non presenta insediamenti umani a parte due costruzioni in pietra dette “vaccherie” ormai abbandonate da anni, nel periodo estivo si caratterizza per le estese mandrie di bovini di razza podolica. L’escursione è di media difficoltà, complessivi 15 Km. 

 La giornata di domenica 11 agosto è dedicata al bosco del Gariglione, boschi misti d’alto fusto a faggio ed abete bianco, di elevato valore botanico e naturalistico, nonostante le profonde ferite operate al bosco, nella prima parte del secolo scorso, inizialmente dalla So.Fo.Me. – società forestale meridionale -, e successivamente con effetti, ancor più gravi, perpetrati dagli “anglo – americani” al termine della seconda guerra mondiale. L’area è caratterizzata dalla presenza della Riserva naturale biogenetica “Gariglione – Pisarello”, boschi ad alto fusto di faggio misto ad abeti bianchi. L’itinerario, lungo il cosiddetto “giro delle macchie”, interessa due bellissime e ampie radure di questo settore del parco: macchia dell’arpa e macchia dell’orso. L’escursione è di media difficoltà, complessivi 13 Km.

Nel corso della serate/nottate saranno realizzate interessanti attività astronomiche, guidate da esperti, astronomi/astrofili, nelle “notti di san Lorenzo”, favorite dall’assenza di inquinamento luminoso.

Attrezzatura: pranzo a sacco ed acqua a sufficienza, abbigliamento adeguato con scarpe da trekking, bastoni telescopici per chi le usa, occhiali da sole cappello e eventualmente crema solare, macchina fotografica.

La partecipazione alle escursioni è gratuita, non è richiesta una prenotazione ma si consiglia di inviare una mail o un messaggio. Per informazioni/iscrizione: postmaster@legambientepetilia.it; – Luigi:  333 4978211


Festa della Transumanza

Domenica 4 luglio arriveranno e sosteranno sulle sponde dell’Ampollino, come da tradizione, le mandrie e i mandriani in salita dalla marina verso i pascoli montani. Il GAL KROTON da anni segue e supporta l’evento, e da quest’anno anche l’Associazione VIVI TREPIDO’ intende partecipare, insieme alle Associazioni attive sul territorio: il Barattolo, il Circolo Legambiente Valle Tacina. L’area di sosta si trova nel comune di Cotronei, nel tratto tra la diga del lago Ampollino e loc. Trepidò.
PROGRAMMA
Ore 10 – Apertura di un mercatino dei prodotti locali ed artigianali a Km 0.
Ore 12 – Arrivo delle mandrie
Si potrà pranzare con ‘mpanata, panini, salsicce, salumi …, il tutto allietato da musiche e balli tradizionali.


Agosto nel Parco 2022

Vivere il Parco Nazionale della Sila : escursioni, serate astronomiche, per una natura senza barriere
da venerdì 5 a domenica 7 agosto 2022 (caserma del Gariglione) , martedì 9 agosto (loc. Principe), mercoledì 10 agosto (loc. Santa Spina)

DESCRIZIONE COMPLETA

PRENOTAZIONE/ISCRIZIONE

LOCANDINA

Il Circolo Legambiente  “Valle Tacina” di Petilia Policastro (KR) ha inserito nelle attività dell’Agosto Petilino l’iniziativa: “Vivere il Parco Nazionale della Sila: escursioni, serate astronomiche, per una natura senza barriere”,  dal 5 al 10 agosto 2022, “per la tutela, promozione, del territorio, del Parco Nazionale della Sila”, che ha il  fine di far scoprire, promuovere, gli ambienti naturali e  le tradizioni del  territorio, estendere alla popolazione residente, ai turisti/emigranti, alle persone diversamente abili, attività di  conoscenza, fruizione degli ecosistemi naturali, per un uso sostenibile delle risorse ambientali. ). L’attività prevede il coinvolgimento del Comune di Petilia Policastro, di cittadini,  scuole e associazioni del territorio, si avvale della collaborazione del Reparto Carabinieri Biodiversità di Catanzaro e del locale Liceo Scientifico, il patrocinio all’Ente Parco Nazionale della Sila

I luoghi delle attività ricadono, in parte, nel Comune di Petilia Policastro, in loc. Principe e loc. Santa Spina, nel Bosco del Gariglione, un’area della Sila Piccola, alcuni itinerari attraversano i territori dei Comuni limitrofi: Mesoraca, Taverna, Zagarise..

PROGRAMMA

  • Venerdi 5 agosto 2022

– ore 15.30, escursione, con partenza dalla ex caserma del Gariglione, per una prima conoscenza della riserva biogenetica del Gariglione;

– ore 21.30, serata astronomica “Il Parco sotto le Stelle”, una serata astronomica guidata da un astronomo/astrofili, con l’ausilio di telescopi.

  • Sabato 6 agosto 2022

– ore 8.30, escursione: “Alla scoperta delle sorgenti dei fiumi della Sila Piccola”, l’itinerario: caserma Gariglione– fiume Tacina – cascata Piciaro – valle del Soleo – valle del fiume Crocchio (Tirivolo,  visita a “Prometeo”)  e ritorno alla ex caserma

– ore 21.30, serata astronomica “Il Parco sotto le Stelle”.

  • Domenica 7  agosto 2022

–  ore 8.30, ”Il giro delle Macchie”, l’itinerario: partenza da  loc. Spuntone (villaggio Principe di Petilia Policastro) , Macchia della Petinella, Macchia dell’Arpa, Macchia dell’Orso, Caserma del Gariglione. 

  • Martedì 9 agosto 2022, loc. Principe – Parco Avventura –

Ore 10:00, attività: “Natura senza Barriere”, una giornata dedicata all’escursionismo condiviso e all’accessibilità, con iniziative volte a favorire la partecipazione di persone con disabilità.

Ore 21:00, attività astronomica “Il Parco sotto le Stelle nella notte di San Lorenzo”.

Venerdì 10 agosto 2021, loc. Santa Spina – convento

Carte Escursioni, 6 e 7 agosto nel bosco del Gariglione

Agosto nel Parco 2020 e anni precedentiA

CARTE ESCURSIONI   2021


Tour alla scoperta del marchesato crotonese

La provincia di Crotone racchiude, in pochi chilometri quadrati, uno straordinario patrimonio naturalistico, paesaggistico, che spazia dall’Area Marina Protetta di Capo Rizzuto al Parco Nazionale della Sila, che comprende il lungo corridoio ecologico rappresentato dai sistemi fluviali del Tacina – Neto e gli ambienti collinari – calanchivi del marchesato crotonese. Una ricchezza ambientale, non del tutto conosciuta e valorizzata. L’associazione Calanchi del Marchesato, insieme al Circolo Legambiente Valle Tacina e alla sezione di Italia Nostra – Casabona e Valle del Neto, hanno avviato proposte di tutela e valorizzazione, che vanno dai monti della Sila al mar Ionio, di emergenze naturalistiche come Valle Niffi, nel comune di Roccabernarda, i diapiri salini dell’alto crotonese, i calanchi del marchesato.

IL PROGRAMMA

PRESENTAZIONE FERROVIE DIMENTICATE (Crotone – Petilia Policastre, giornata nazionale del 2008)


Gli stagni di Timpone San Francesco

Escursione, domenica 21 febbraio 2021, agli “Stagni sotto Timpone S.Francesco”, è un Sito di Interesse Comunitario – IT9320046
Il sito Timpone S. Francesco si caratterizza per la presenza di un paesaggio con forme di erosione di tipo calanchivo, ricade nella proposta di “Parco dei Calanchi”. Gli stagni, sono di origine artificiale realizzati a fini irrigui nel settore agricolo, con il tempo sono andati incontro a un processo di rinaturalizzazione. Il sito è situato in un ambiente collinare a morfologia da ondulata a moderatamente acclive, il cui substrato è costituito da sedimenti argilloso limosi del Pliocene, le “argille di Cutro”.


Walk, Watch & Clean

camminare, osservare e pulire la valle Tacina

Legambiente “Valle Tacina”, per 2021, propone  un programma di attività legate alla campagna nazionale: “Walk, Watch & Clean“, l’iniziativa lanciata da Legambiente per “riprenderci la bellezza dei nostri territori, liberandoli dal degrado e dai rifiuti”. Una serie di uscite domenicali, essenzialmente, nella valle del fiume Tacita, nel rispetto delle misure anti Covid, che possano consentire una passeggiata (Walk), per osservare (Watch), ri-scoprire luoghi, e liberarli da eventuali rifiuti abbandonati (Clean), un gesto che possa diventare “virale”, coinvolgendo cittadini e associazioni.

Ambienti compromessi ma ancora ricchi di natura, storia locale, ideali per ri-scoprire il territorio. L’idea è quella di percorrere sia vecchi sentieri, mulattiere, come i percorsi della transumanza, che consentivano alle greggi, di poter raggiungere i verdi pascoli silani, sia di individuare nuovi tracciati legati ad alcuni importanti aspetti storici della comunità petilina, del marchesato crotonese, alle testimonianze di una millenaria civiltà contadina. Valorizzare tracciati esistenti, dismessi, come la ex ferrovia Crotone – Petilia Policastro. Il tracciato ex ferroviario, insieme ad antichi tratturi, potrebbe dar luogo ad una importante “greenway”, una “via verde”, che per il notevole valore ambientale dei territori attraversati, potrebbe rappresentare una grande opportunità nel settore del tempo libero e del turismo rurale. Un lungo il corridoio ecologico, costituito dal sistema fluviale del Tacina,  ZPS – Zona di Protezione Speciale – “Marchesato e Fiume Neto”, che collega due importanti aree protette: Il Parco Nazionale della Sila e l’Area Marina Protetta di Capo Rizzuto. Emergenze ambientali come la “selvaggia” valle Niffi, nel territorio di Roccabernarda, in parte risparmiata dall’antropizzazione. L’interessante area calanchiva dal punto di vista geomorfologico-paesaggistico che ricade nel territorio di -Cutro e Roccabernarda.  Solo alcune delle possibili mete.

Proporre, “custodire”, una serie di sentieri anche come strumento di controllo e tutela dell’ambiente, al fine di rafforzare il rapporto sinergico tra l’escursionismo e la tutela della qualità ambientale. Una forma di escursionismo lontana dalla pratica sportiva, per una “mobilità dolce”, a piedi, in bicicletta, che possa legare alla valenza di un’attività all’aria aperta, un benessere psicofisico. Un’attività per tutti, un movimento con tempi a misura d’uomo. Coniugare l’osservazione del territorio naturale, la conoscenza, la riscoperta di luoghi familiari, con un’azione di risanamento, pulizia.

Il calendario nella pagina Walk, Watch & Clean” c