Category Territorio Sostenibile

Incontro sotto l’albero

Piazza Filottete, 30 agosto 2019

Un incontro “sotto” l’ampia chioma di un bellissimo leccio, l’angolo più green di piazza Filottete di Petilia Policastro.
Legambiente “Valle Tacina” di Petilia Policastro, in quest’ultimo scorcio di agosto, ha voluto incontrare i soci, ma anche i non iscritti, tutti coloro che desiderano avere un ruolo attivo per una rinascita ecosostenibile del territorio, nell’ottica di una associazione territoriale, Nel nostro Statuto è prevista la possibilità di creare gruppi anche in altri Comuni dove sono presenti i nostri soci. Hanno partecipato all’incontro i giovani componenti dei “Verdi del Marchesato”.
I temi affrontati, nel corso della discussione, sono stati tanti, dalla necessità di tutela e di valorizzazione delle aree protette, il Parco Nazionale della Sila, le aree SIC, una particolare attenzione alla foce del fiume Crocchio, alle spinose questioni della depurazione e dei rifiuti.
La prossima iniziativa è “Puliamo il Mondo”, promossa dalla Legambiente, prevista nell’ultima decade di settembre, che dovrà vedere la più ampia partecipazione di cittadini, associazioni, scuole, enti locali.
Infine, è emersa la necessità di continuare nell’azione di conoscenza diretta dei beni culturali del territorio, attraverso escursioni, iniziative. Un buon punto di partenza è il lavoro svolto dal locale Liceo Scientifico, presente nel sito web: www.scuolaparco.it.


Impegno per l’Ambiente tutto l’anno

Il mese di agosto, mese per le vacanze, preferito da milioni di italiani, vede un aumento crescente di persone che preferiscono coniugare le vacanze con l’impegno civile, partecipando ai campi estivi organizzati da numerose associazioni da Legambiente a Libera, al WWF. La scelta di una vacanza all’insegna della conoscenza, l’esplorazione degli ecosistemi, con giornate di pulizia e di impegno civile.

Il Circolo Legambiente “Valle Tacina” di Petilia Policastro ha organizzato/collabora alla realizzazione delle seguenti iniziative, elencate in ordine cronologico, invitandovi a partecipare:

RiciclaEstate, piazza Filottete di Petilia Policastro

– Steccato di Cutro, mercoledì 7 Agosto, alle ore 9:30,  una delle tappe di “RiciclaEstate”, la 5^ edizione della campagna di sensibilizzazione di Legambiente Calabria e Conai sulla raccolta differenziata nei comuni costieri della Calabria e nei Comuni in cui sono presenti i Circoli di Legambiente; la finalità è la sensibilizzazione alla raccolta differenziata, con la distribuzione di materiale informativo, realizzazione di un “laboratorio ludico del riciclaggio”.

Loc. Sovereto, Isola Capo Rizzuto

– Loc. Sovereto, mercoledì 7 Agosto, alle ore 16:30, una delle tappe di “RiciclaEstate” e l’iniziativa “Rigeneri AMO la natura!” per riqualificare, con progetti semplici e concreti, quattro aree pregiate dal punto di vista ambientale in Puglia, Calabria, Campania, in Calabria è stata scelta: Sovereto, una località marittima situata nel Comune di isola Capo Rizzuto (KR). L’intervento mira a riqualificare la spiaggia attraverso il ripristino degli habitat dunali e retrodunali, la risistemazione del sentiero esistente di accesso al bosco, alla spiaggia e alle infrastrutture turistiche dedicate, oltre che prevedere la realizzazione di interventi di ingegneria naturalistica e piantumazione di specie autoctone della macchia mediterranea. La campagna di raccolta fondi è promossa da Legambiente e Intesa Sanpaolo. La presentazione dell’iniziativa è presso il camping di Sovereto.

Agosto nel Parco 2018

– Parco Nazionale della Sila – caserma forestale del Gariglione, dal 9 al 11 agosto, per l’iniziativa: “L’alta valle del Tacina e il bosco del Gariglione: tra natura, tradizioni, storia, alla scoperta della biodiversità e del cielo stellato”, organizzata da Legambiente Valle Tacina, con la collaborazione del Raggruppamento Carabinieri Biodiversità -Reparto Biodiversità di Catanzaro -, il patrocinio dell’Ente Parco Nazionale della Sila. La caserma forestale del Gariglione, a quota 1.650 m, sarà l’elemento centrale della nostra proposta, la location, il luogo per tutte le attività formative, informative, divulgative, da dove sono partiranno le escursioni diurne e notturne. Nel pomeriggio di venerdì 9 agosto sarà realizzata una breve attività di esplorazione della Riserva Biogenetica “Gariglione-Pisarello”. Nella giornata di sabato 10 agosto è prevista l’emozionate escursione nell’alta valle del fiume Tacina, fino alle sorgenti, una incantevole valle, chiusa fra le dorsali di Tempone Morello e del Monte Scorciavuoi, con verdissimi fianchi, con i rilievi dominati dal faggio mescolato ad abeti bianchi e pino laricio. La giornata di domenica 11 agosto è dedicata al bosco del Gariglione, lungo l’itinerario il “Giro delle Macchie”, interessando due bellissime e ampie radure di questo settore del parco: macchia dell’arpa e macchia dell’orso. Nel corso della serate/nottate saranno realizzate interessanti attività astronomiche, guidate da esperti, astronomi/astrofili, nelle “notti di san Lorenzo”, favorite dall’assenza di inquinamento luminoso. Informazioni più dettagliate sono presenti nel sito: www.legambientepetilia.it e nella pagina facebook: Legambiente Petilia.

– Piazza Filottete di Petilia Policastro, lunedì 12 agosto,  alle ore 16:30,  una delle tappe di “RiciclaEstate”, inserita all’interno della giornata ecologica organizzata dal Rotaract – Rotary  che prevede, alle ore 9:00, un’attività di pulizia alla Santa Spina e la proiezione, alle ore 21:00, del docufilm Home, un documentario sull’ambiente e sui cambiamenti climatici di Yann Arthus-Bertrand.

– Convento di San Francesco – Roccabernarda, venerdì 16 agosto, alle ore 21:00, l’attività astronomica: “Guarda che Luna”, organizzata da Legambiente Valle Tacina e dal Liceo Scientifico “Raffaele Lombardi Satriani” di Petilia Policastro.


Volontari per Natura

Volontari per Natura è un progetto nazionale che punta a promuovere il volontariato e a sviluppare la pratica della cittadinanza attiva, rivolto ai giovani, alle scuole secondarie superiori.

Il Circolo Legambiente di Petilia Policastro collabora alla realizzazione del progetto, supporta le classi del locale Liceo Scientifico.

Alla base del progetto c’è l’idea di diffondere la cultura del volontariato e l’attenzione per il territorio, attraverso la partecipazione alle campagne di monitoraggio ambientale.
Per migliorare la qualità dell’ambiente in cui viviamo è necessario l’impegno di tutti. Partecipa attivamente insieme a noi, scoprirai il modo più utile e divertente per prenderti cura del territorio.

Partecipa a una delle nostre campagne scegliendo quella che fa per te:

01. ACQUA

Non solo preziosa, è vitale. Immaginiamo che sia sempre pulita e disponibile ma non è così: sprechi, inquinamento e sostanze chimiche la mettono a repentaglio. 
I VxN si impegnano nella ricerca di scarichi sospetti, di plastiche sulle spiagge, dell’analisi delle acque non depurate.

02. ARIA

L’emergenza smog nel nostro paese è cronica: nelle grandi città l’aria è avvelenata dalle elevate concentrazioni di polveri sottili e ozono.
I VxN si impegnano nella sensibilizzazione dei cittadini con le lenzuola anti smog, nello studio dei flussi di traffico, nella misurazione delle polveri sottili e nell’analisi dell’aria nelle Università e nelle case degli studenti.

03. LEGALITÀ

Tra i reati contro l’ambiente, quelli legati al ciclo dei rifiuti sono il 24% del totale.
Lo smaltimento illegale di rifiuti industriali è l’attività più pericolosa e redditizia delle ecomafie. Maltrattamento degli animali e bracconaggio sono tra le azioni criminali più efferate.
I VxN controllano il territorio a caccia di discariche abusive ed inviano segnalazioni attraverso la App Gaia Observer.

04. BIODIVERSITÀ

L’Italia è tra i Paesi europei più ricchi di biodiversità con circa metà delle specie vegetali presenti e circa un terzo di quelle animali. Anche da noi la biodiversità sta però diminuendo rapidamente direttamente o indirettamente a causa delle attività umane.

05. BENI CULTURALI

L’Italia è attualmente il Paese che ospita il maggior numero di siti e beni dichiarati patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Preservare e valorizzare questa qualità identitaria dei luoghi e delle comunità, salvaguardarne il valore, costituisce la cifra più caratteristica di una visione dell’ambientalismo che non può prescindere dal riconoscere il patrimonio comune come fondamentale ricchezza da tutelare.
I VxN verificano l’accessibilità dei beni culturali “minori” e l’esposizione del nostro patrimonio culturale ai rischi naturali, come inondazioni e terremoti.


Amore per il Territorio

 
Il Circolo Legambiente di Petilia Policastro ha organizzato, in piazza Filottete, un’azione informativa, di sensibilizzazione, volta a sostenere il modello Riace attraverso la campagna di Legambiente “Amore per il Territorio” e un’attività informativa legata ai temi di “Climanet – in rete per il clima”.
Sono stati raccolti contributi donando il ricavato della distribuzione di panettoni artigianali, per rafforzare il progetto di accoglienza per i Richiedenti Asilo di Riace, simbolo di accoglienza e di integrazione, riconosciuto a livello internazionale, che ha consentito una netta inversione di rotta sul piano sociale, economico e demografico in una delle aree più a rischio del nostro paese.


Comunicato Consiglio Direttivo, 4 dicembre 2018

COMUNICATO STAMPA

Il Consiglio Direttivo del Circolo Legambiente di Petilia Policastro vi trasmette la lettera di protesta, inviata al sindaco di Petilia Policastro, in data 30 novembre 2018, per le modalità di potatura del platano di via Arringa di Petilia Policastro e richiesta di un incontro per discutere del documento: “Una città diversa è possibile, per un futuro di sostenibilità ambientale, sociale e culturale”, firmato insieme ai candidati a Sindaco lo scorso 29 maggio.

 

 

 Lettera inviata al Sindaco Amedeo Nicolazzi di Petilia Policastro

 

Il Consiglio Direttivo del Circolo Legambiente di Petilia Policastro vi esprime la grave amarezza per quanto è stato perpetrato nei confronti dell’ultimo dei platani di via Arringa, adiacente al monumento dei caduti, vittima di una aberrante potatura che lo ha trasformato in un “troncone”, privo di ogni espressione vitale, definito da alcuni un “drago”.

            Il platano, ad un’attenta osservazione, presenta le tracce di precedenti, scellerati, interventi, più volte condannati nel passato, che hanno portato al taglio, nel 2006, di un altro platano presente nello stesso luogo.  

Gli alberi, in un’area urbana caratterizzata da una scellerata cementificazione, sono una ricchezza unica per il territorio, di enorme importanza per sviluppo sostenibile della città. Eppure, a volte, l’ignoranza e una cattiva informazione alimentano una vera e propria fobia verso gli alberi, trasformandoli in potenziali pericoli per la salute pubblica, l’incolumità delle persone.

L’albero è una importante risorsa, perché svolge molteplici funzioni benefiche, come quella ecologico–ambientale, igienico–sanitaria, climatica, idrogeologica. Concetti espressi, più volte, nel corso della Festa dell’Albero del 23 e 30 novembre, che ha visto il coinvolgimento di centinaia di studenti dei diversi ordini di scuola. 

L’amarezza è forte perché, più volte, dal 2013, anno del suo insediamento, siamo stati animati da spirito costruttivo, attraverso proposte per la gestione del verde pubblico, critiche per alcune potature drastiche, definite vere e proprie “capitozzature”. Ricordo il contributo di Legambiente Petilia per le elezioni amministrative del 10 giugno 2018. Nel corso di un incontro pubblico, lo scorso 29 maggio, è stato presentato il documento: “Una città diversa è possibile, per un futuro di sostenibilità ambientale, sociale e culturale”, in cui è  stata ribadita la necessità di un “intervento di riqualificazione del territorio urbano che dovrà partire dalla salvaguardia dei pochi spazi urbani rimasti inedificati e destinarli a verde; la gestione del verde urbano dovrà essere di competenza di personale qualificato, per evitare le cosiddette “capitozzature” più volte denunciate”. I Candidati a Sindaco, al termine dell’incontro, si sono impegnati, a sottoscrivere “insieme al Circolo Legambiente Volontariato di Petilia Policastro, a tutte le forze sociali, culturali, che ne condividono gli obiettivi, un Protocollo d’Intesa allo scopo di avviare una collaborazione finalizzata al raggiungimento degli obiettivi per uno sviluppo sostenibile del Comune di Petilia Policastro”.

            Con la presente chiediamo un incontro, perché solo attraverso il dialogo, lo spirito collaborativo, si potrà valorizzare il ruolo dei singoli cittadini, delle associazioni, nella consapevolezza che una moderna cultura dell’amministrare ha bisogno dell’apporto e della responsabilità di tutti.

I più cordiali saluti.

Petilia Policastro, 30 novembre 2018                                                                                                                                                             Per il Consiglio Direttivo

                                                                                                                                                                                                                                   Luigi Concio